Librerie di
Fiducia

> Prosegui
Progetti
Edizione Terrae Motus
Spazio del ricordo
Lavorare il Tempo

Inviaci il tuo
Manoscritto

> Prosegui

Cerca

Rosetti Pino

Pino Rosetti, in arte Pirò, nasce a San Benedetto del Tronto il 28 aprile 1952. Si diploma al LIceo Artistico di Pescara, poi all'Istituto Diffusione Moda di Torino nel corso per disegnatori di moda. Frequenta l'Accademia di Belle Arti de L'Aquila, dove ha come insegnanti Antonio Calenda, Carmelo Bene, Mario Ceroli, Silviano Bussotti. Insieme ad altri allievi dell'Accademia fonda la corrente pittorica "Libera Espressione" allestendo mostre spettacoli teatrali.
Nel 1972 si trasferisce all'Accademia di Belle Arti di Veneziae, seguendo l'invito del prof. Vendittelli, aderisce al movimento teatrale "Il suono del mimo". Partecipa a numerosi spettacoli del teatro "La FEnice". Nel 1973 è a San Benedetto del TRonto, dove realizza le 112 opere ispirandosi all'arte di Picasso e Braque. Nel 1976, a Berlino, esegue sul celebre Muro, tre murales intitolati "Trittico dell'Amore totale". Nel 1978, a San Benedetto del Tronto, dà inizio ad con altri amici artisti, al movimento pittorico d'avanguardia detto "De' Rotunderos". Pubblica nel giornale "Gioia di Vivere" edito dallo stesso gruppo d'avanguardia, quattro storie a fumetti: "Il viaggiatore dell'Universo", "I quattro Angeli", "Il sole permanente", "Il volo dell'Aquila". Nel 1980 inizia una ricerca pittorica sulla tradizione marinara sanbenedettese. Sotto la guida di alcuni anziani capo-pesca studia e riproduce in venticinque quadri tutti i passaggi costruttivi della "famosa paranza", tradizionale imbarcazione da pesca. I quadri sono in esposizione permanente al Museo delle Anfore e della Civiltà Marinara di San Benedetto del Tronto. Dal 1989 è membro dell'Associazione "Life Quality Project" che ha come finalità il raggiungimento di una migliore qualità di esistenza. Il contatto con il Maestro autentico di Conoscenza gli fa riconsiderare la pittura in una visione unitaria evolutiva: i sette colori dell'arcobaleno, raggi della mente cosmica, possono aiutare l'uomo a raggiungere un equilibrio armonioso. In una sintonia di accordi l'artista si dedica ad una pittura cromoarterapeutica. Nel 1993 espone in Messico, alla Casa de la Cultura e alla Casa del Diezmo di Celaya, riscuotendo un successo di critica e di pubblico. Nel 1995 espone di nuovo in Messico a Puerto Aventuras (Cancum, Yucatan), illustrando in una conferenza gli effetti positivi dei colori e dell'Arte. Nel 1999 e nel 2004 di nuovo in Messico espone nell'Hotel Fiesta Americana.

 Carrello

Al momento
il tuo carrello è vuoto!
Nessun articolo selezionato

Edizioni speciali

Terrae Motus - ore 3:32 L'Aquila 6 Aprile '09
Terrae Motus - ore 3:32 L'Aquila 6 Aprile '09

L'iniziativa editoriale parte da un'intuizione del fotografo aquilano Roberto Grillo che, insieme a Renato...

LAVORARE IL TEMPO - L'odore della stampa il respiro dei libri
LAVORARE IL TEMPO - L'odore della stampa il respiro dei libri

Pensata per incarnare il senso profondo della humanitas dei mestieri che si fanno arte e bellezza e che hanno radici profonde nella memoria storica del percorso della nostra civiltà...